Entertainment & Compueter Gaming | Anche Apple potrebbe abbandonare Google nel 2015, come Motore di Ricerca

“Caro” il mio Google “piglia tutto e tutti”, adesso tutti sono pronti a mollarti.
Dopo Firefox, il browser per navigare su internet del gruppo Mozilla Foundation,
anche Apple è pronta a “salutarti”.

In effetti, il comportamento di Google, come motore di ricerca,
da qualche anno, non piace più a nessuno.
Ai SEO in particolar modo.

Il motivo ?
Le “spie umane” di Google chiamate “Quality rater”,
ovvero coloro i quali dovrebbero (a loro dire – ndr) sorvegliare
sulla qualità dei risultati organici, forniti da Google
nel motore di ricerca, per i siti posizionati in modo organico.

Tali individui, penalizzano i siti in modo “manuale”
a loro insindacabile giudizio, a prescindere dalle “barzellette”
sulle “norme di qualità” scritte nelle regolette dei webmasters da Google.

Google, vuole (avrebbe voluto – ndr) gestire tutto e tutti, e questo mio “caro” Google,
non è più possibile.
Sei diventato il diavolo che dicevi di non voler essere,
famoso motto di Google: “Don’t be evil!”

Nel 2015, finalmente, scadrà l’accordo, tra Apple e Google per il Motore di Ricerca predefinito, e già si sono fatti avanti sia Yahoo! che Bing (di Microsoft – ndr).

E saremo tutti pronti a brindare alla fine del monopolio di Google,
se nel 2015, Apple, cambierà partner per i risultati come motore di ricerca predefinito sui propri dispositivi:
computer Mac
iPhone
iPad

La notizia è stata diffusa dal sito: The Information.

Apple ha già eliminato di “default” sia YouTube che Google Maps all’interno del suo motore di ricerca: Safari
sui propri prodotti: computer Mac, iPhone, iPad.

AppleGoogle Logo 2010